Voucher Disabili: opportunità per formarsi

voucher disabili

Per i soggetti con disabilità ex art. 1 legge 68/99 in condizione di disoccupazione, inoccupazione e inattività, c’è adesso la possibilità di ottenere un voucher e partecipare gratis a corsi di formazione.

La Regione Toscana infatti per favorire l’inserimento lavorativo di persone disoccupate,  inoccupate, ed inattive con disabilità ha previsto un finanziamento sotto forma di voucher individuale.

 

Quali corsi sono finanziabili con il voucher disabili?

Il voucher disabili permette di partecipare a molti corsi di formazione interessanti purché compresi in un elenco individuato dalla Regione. Quindi è possibile iscriversi a tutti i corsi indicati e l’importo massimo del voucher che si può ottenere, cambia proprio in base al corso scelto.

Infatti, per i corsi di qualifica, certificazione di competenze e percorsi formativi di durata superiore a 110 ore, si possono richiedere fino a 6.000 euro.
Mentre per i corsi dovuti per legge e per i percorsi formativi di durata fino a 110 ore è possibile ottenere  fino a 1.000 euro.

Per avere il finanziamento, è però necessario o conseguire l’attestato finale o frequentare il corso per almeno il 70% delle ore previste (o diversa percentuale obbligatoria se prevista dal corso).

Chi può presentare la richiesta?

Per richiedere il voucher regionale è necessario:

  • essere soggetti con disabilità, ai sensi dell’articolo. 1 della legge n. 68/1999 residenti o domiciliati in un comune della Regione Toscana;
  • In caso di cittadini non comunitari occorre un regolare permesso di soggiorno;
  • essere disoccupati, inoccupati ed inattivi ai sensi della normativa vigente che hanno assolto l’obbligo di istruzione;
  • essere iscritti al Centro per l’impiego territorialmente competente situato in regione Toscana (iscrizione non richiesta per gli inattivi).

Come presentare la domanda di voucher

La domanda deve essere attraverso il formulario disponibile sul sito della Regione. I documenti richiesti sono quindi:

  1. la domanda di finanziamento con marca da bollo;
  2. l’atto unilaterale di impegno;
  3. la copia del documento di identità del richiedente in corso di validità.

Tutti i documenti devono essere in formato pdf e sottoscritti con firma autografa su carta, in forma estesa e leggibile, e non soggetta ad autenticazione.

Per maggiori informazioni sul voucher disabili e sulle modalità di presentazione, clicca qui >