laurearsi lavorando

Laurearsi lavorando a tempo pieno si può

Uno studente lavoratore ha meno tempo da dedicare allo studio e per questo incontra diverse difficoltà ad intraprendere un percorso universitario tradizionale. Soprattutto se lavora a tempo pieno, con orari lavorativi rigidi e poco flessibili. Senza considerare la stanchezza dovuta al lavoro quotidiano, che sicuramente può incidere sulla concentrazione dello studente.

Oggi però è possibile laurearsi lavorando, anche full time, grazie alle soluzioni offerte dalle Università Telematiche come Pegaso e Mercatorum, entrambe riconosciute dal MIUR (per saperne di più, clicca qui).

Le difficoltà dello studente lavoratore

Il primo ostacolo che incontrano gli studenti lavoratori è la difficoltà a seguire le lezioni universitarie essendo occupati, durante la giornata, con il proprio impiego.
I corsi universitari, come è noto, si svolgono normalmente di mattina o di pomeriggio quindi in orari prettamente lavorativi. Ed alcune facoltà hanno anche l’obbligo di frequenza ovviamente impossibile da rispettare per chi lavora.

Altro aspetto da considerare è la difficoltà a relazionarsi con i docenti che generalmente sono disponibili durante le ore del mattino, per il comune ricevimento universitario. Praticamente quando lo studente lavoratore è impegnato al lavoro.

Questi sono alcuni degli elementi che spesso portano ad allungare i tempi di studio dello studente lavoratore, oltre che a rendere complesso pianificare gli esami.
Con la conseguenza di laurearsi fuori corso fino ad arrivare, in alcuni casi, ad abbandonare il percorso universitario e rinunciare al sogno della Laurea.

I vantaggi dell’Università Telematica per chi vuole laurearsi lavorando

L’Università online rappresenta così la soluzione più efficace per conciliare lavoro e studio.
Innanzitutto, è possibile seguire le lezioni, disponibili 24 ore su 24, comodamente da casa con un pc, uno smartphone o un tablet, in qualunque orario.
In questo modo, è più facile pianificare il tempo da dedicare alle lezioni, allo studio e infine agli esami.
Lo studente, inoltre, ha a disposizione anche slides, libri, banche dati, esercitazioni, test di autovalutazione a cui accede dall’area riservata.

Tutto il percorso si svolge a distanza, tranne per gli esami di profitto che si devono fare obbligatoriamente in sede. Ma anche su questo punto non ci sono grandi difficoltà visto che le sedi di esame sono sparse in tutta Italia.

In più, il nostro Polo Didattico può fornire supporto sia per la scelta del corso sia per le agevolazioni sia per affiancare lo studente durante il suo percorso di studi.

Studente lavoratore? Chiedi a noi il miglior percorso didattico per laurearsi

Maggiori informazioni? Entra in contatto








    I campi contrassegnati con * sono obbligatori.