Eppur si muove….! Contributi a fondo perduto per moda, tessile e accessori

In applicazione del “Decreto Rilancio”, la misura è finalizzata a “sostenere l’industria del tessile, della moda e degli accessori, con particolare riguardo alle start-up che investono nel design e nella creazione, nonché(..) promuovere i giovani talenti del settore del tessile, della moda e degli accessori che valorizzano prodotti made in Italy di alto contenuto artistico e creativo”.

Chi può usufruire del finanziamento

Questo obiettivo viene realizzato mediante l’erogazione di contributi a fondo perduto, a favore di imprese di piccola dimensione, di nuova o recente costituzione (ovvero da da non più di 5 anni), non quotate e che non abbiano rilevato l’attività di un’altra impresa o non siano state costituite a seguito di fusione.

Le imprese devono – tra l’altro – risultare “attive”, svolgere in Italia una o più delle attività economiche, non essere in difficoltà, e non avere ancora distribuito utili.

I progetti finanziabili

E’ possibile presentare progetti di investimento finalizzati a:

  •  la realizzazione di nuovi elementi di design;
  • l’introduzione nell’impresa di innovazioni di processo produttivo;
  • la realizzazione e all’utilizzo di tessuti innovativi;
  • ispirati ai principi dell’economia circolare finalizzati al riciclo di materiali usati o all’utilizzo di tessuti derivanti da fonti rinnovabili;
  • l’introduzione nell’impresa di innovazioni digitali.

Gli importi

L’importo dei progetti deve essere di almeno 50.000,00 euro e non superiori a 200.000,00 euro, devono essere avviati successivamente alla data di presentazione della domanda di agevolazione ed ultimati entro 18 mesi dalla eventuale concessione delle agevolazioni.

Nel progetto può essere prevista una componente di capitale circolante.

Il contributo è concesso nella misura del 50% delle spese sostenute e ammissibili.

Termini e modalità di presentazione

Restano da definire sia i termini che le modalità di presentazione, che comunque dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica, attraverso una apposita procedura che sarà resa disponibile sul sito Internet del Ministero.

Per ricevere maggiori informazioni sulle agevolazioni disponibili, compila senza impegno il modulo di contatto

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
E' possibile annullare l'iscrizione alla newsletter in ogni momento tramite il pulsante posto in fondo alla newsletter oppure scrivendo a privacy@quec.net